Tourisme Escragnolles

Ascolta la colonna sonora: 
Guarda il video in FLS: 

Nel cuore delle Prealpi di Grasse, posto contro il massiccio calcareo dell’Audibergue, da cui sorge la Siagne, il comune di Escragnolles, poco urbanizzato, si caratterizza per il suo abitato disperso in frazioni. Sul suo territorio sono presenti numerosi siti preistorici dell’età del bronzo e del ferro, ma è a partire dal Medioevo che comincia la storia di Escragnolles. In quest’epoca il villaggio, chiamato Esclangolo, prende la forma di un castrum, ovvero di un castello intorno al quale si stabilisce una comunità di abitanti, precisamente nel quartiere Saint-Martin. La chiesa di Saint-Martin, sempre esistente ma ricostruita numerose volte in epoca medievale, sarebbe dunque all’origine di quella parrocchiale. Alla fine del Medioevo, le epidemie e le guerre decimano la popolazione, fino a rendere Escragnolles un luogo disabitato. Nel millecinquecentosessantadue, Henri de Grasse de Requiston e sua figlia Françoise, signori del luogo, con un contratto fanno giungere delle famiglie di Mons per ripopolare il feudo. I duecentoquindici nuovi abitanti si ripartiscono sul’insieme del territorio, formando così diverse frazioni, ma l’antico villaggio medievale non viene ripopolato. Nel diciassettesimo secolo la signoria passa alla famiglia Robert, che fa costruire una dimora signorile, una piccionaia e la cappella di Saint-Clair. Nel diciannovesimo secolo la frazione di Logis diventa il capoluogo. Vengono quindi costruiti il municipio e la nuova chiesa. Nel milleottocentoquindici, Napoleone Primo, di ritorno dall’isola d’Elba, si ferma con le sue truppe nel comune. Vi invitiamo dunque a imitarlo, spostandovi di frazione in frazione, senza dimenticare l’antico sito medievale accessibile attraverso un sentiero di trekking.

Informazioni pratiche Escragnolles

Municipio di Escragnolles
Il Villaggio
06460 Escragnolles
Tel. 04 93 09 29 09
04 93 09 84 64

Attualmente nessun contenuto è stato classificato con questo termine.