Tourisme Mougins

Ascolta la colonna sonora: 
Guarda il video in FLS: 

Arroccato sulla collina, il villaggio di Mougins, caratterizzato dalla sua pianta circolare, è immerso in un paesaggio tipicamente mediterraneo. La sua storia ci riporta indietro di molti secoli. Già in epoca romana, vi si sviluppa un abitato, come testimoniano le stele conservate nella cappella Notre-Dame-de-vie. Bisognerà però attendere fino al Medioevo perché intorno al castello si costituisca il villaggio arroccato, la cui signoria resta nelle mani dell’abbazia di Lérins dal millecinquantasei fino alla Rivoluzione francese. Della sua storia turbolenta ricorderemo in particolare l’attacco delle truppe austro-sarde che l’incendiano e lo saccheggiano nel diciottesimo secolo. Mougins ha conservato tracce della sua origine medievale, come la porta saracena, ma presenta anche le caratteristiche dell’urbanizzazione e dell’architettura del diciannovesimo secolo, con le sue fontane e il suo lavatoio coperto. In quest’epoca gli abitanti di Mougins, che praticavano da molti secoli un’agricoltura mediterranea tradizionale, si rivolgono alla coltivazione di piante da profumo, favorita dall’apertura del canale della Siagne nel milleottocentosessantotto. Dagli anni venti del novecento, Mougins, terra di coltivazioni, diventa terra d’artisti. Vi soggiornano infatti Fernand Léger, Paul e Nusch Eluard, Robert Desnos, Jean Cocteau, Man Ray, Jacques Brel, Christian Dior. Francis Picabia costruisce qui il castello di Mai e Pablo Picasso acquista un mas, una tipica casa provenzale vicino alla cappella di Notre-Dame-de-vie, dove finirà i suoi giorni. Alla fine del ventesimo secolo, la creazione del polo tecnologico di Sophia-Antipolis accelera ancora lo sviluppo di questo comune, in cui i quartieri residenziali sono a ridosso di zone boschive come il parco del dipartimento della Valmasque. Per apprezzare tutto il fascino di Mougins, niente di meglio che andarsene a passeggio nelle stradine dell’antico villaggio, prima di scendere ai piedi della collina per una passeggiata bucolica intorno allo stagno di Fontmerle!

Informazioni pratiche Mougins

Ufficio del turismo de Mougins
18 boulevard Courteline
06250 Mougins
Tel : 04 93 75 87 67
Orari di apertura: dal 1° ottobre al 30 giugno, tutti i giorni dalle 9.30 alle 17 salvo la domenica
Sito internet : www.mougins.fr/tourisme
E-mail : tourisme@villedemougins.com